29 Marzo 2022

Il Festival 2022: dedica, date e primi spettacoli annunciati

Sarà dedicato “alla Pace nel mondo” il Festival di Borgio Verezzi, in programma dall’8 luglio al 16 agosto.
Oggi alla conferenza stampa ospitata dalla Camera di Commercio delle Riviere liguri sono state fatte le prime anticipazioni sulla stagione che verrà: le date di inizio e di fine Festival e due spettacoli che saranno presenti in cartellone.
Iniziamo con “No wags. Il calcio (non) è uno sport per signorine”, uno spettacolo sui luoghi comuni che riguardano le donne e il calcio, raccontato durante la conferenza dal regista Piji Siciliani. «Abbiamo proprio un problema di maschilismo», ha detto il regista e cantautore, «e credo che sia arrivato il momento per noi uomini di essere femministi e di raccontare un altro modo di stare al mondo. Nel calcio femminile sta succedendo una rivoluzione, le cose stanno cambiando: lo spettacolo è un insieme di storie, scritte insieme alle attrici che saliranno sul palco, legate al calcio femminile e al tifo femminile del calcio maschile».
“La storia straordinaria di Arthur Gordon Pym”, liberamente tratto da “Il racconto di Arthur Gordon Pym” di Edgar Allan Poe è invece lo spettacolo che riporta il teatro nelle grotte, dopo due anni di interruzione a causa della pandemia. Il regista Alberto Gagnarli è intervenuto raccontando come lui e il drammaturgo Marco Badi si siano ispirati sia a questo romanzo di avventura, che al quadro di René Magritte “La reproduction interdice”: nell’opera compare infatti una copia del libro, e questo dettaglio riesce già a svelare qualcosa sul viaggio di conoscenza che farà il protagonista dello spettacolo.